Canapa alimentare: una ricca fonte vegetale di proteine!

La canapa alimentare può vantare tantissime proprietà nutritive che fanno bene alla nostra salute e a mantenere sano e forte il nostro corpo, in particolare i prodotti alimentari che derivano della canapa, come farina e semi, sono molto ricchi di proteine, fondamentali per la nostra salute.

Le proteine possono essere sia di origine animale sia di origine vegetale, ma ultimamente si parla sempre più spesso dell’importanza di assumere sempre di più queste ultime proteine viste le perplessità sulla sostenibilità  ambientale e la percentuale sempre maggiore di persone che scelgono una dieta vegetariana o vegana o semplicemente di ridurre il consumo di carne.

canapa-alimentare

Le fonti principali di proteine vegetali sono senz’altro i legumi (fagioli, piselli, ceci, lupini) , soia, quinoa e amaranto; sempre di più si raccomanda di integrare l’alimentazione con nuove fonti proteiche come chia, lino, sesamo e … canapa!

La canapa alimentare, infatti, è una fonte ricca di proteine grazie all’elevato contenuto proteico dei suoi semi e di conseguenza della farina che si ricava e che risulta molto più digeribile rispetto alle farine ricavate dai cereali come il grano.

Canapa alimentare e proteine: perché è così importante?

La canapa alimentare e i suoi semi contengono due proteine, cosiddette di riserva: l’albumina e l’edestina.

L’edestina, presente per circa il 67%-75% del contenuto complessivo, può vantare tante proprietà benefiche che favoriscono la salute del sistema cardiovascolare e un alto valore biologico grazie alla sua composizione che conta tutti e nove gli aminoacidi essenziali.

L’albumina, invece, è presente nel seme di canapa per circa il 25%-37%. È la proteina più presente nel sangue e svolge tante funzioni come il trasporto di altre proteine e la corretta distribuzione dei liquidi nei tessuti e nei compartimenti vascolari.

Ma il valore proteico della canapa alimentare non finisce qui.

I semi di canapa “producono” peptidi, ovvero “frammenti” di proteine che si producono durante la digestione, con un notevole potenziale nello svolgere funzioni antiossidanti, anti-ipertensivi e per contrastare l’azione dei radicali liberi.
Molti studi in vitro e in vivo attribuiscono queste potenzialità alla presenza nei semi di canapa di un’elevata quantità di aminoacidi idrofobi e altri componenti i quali fanno sì che i peptidi acquisiscano proprietà antiossidanti.
semi-di-canapaCome vi abbiamo accennato, la canapa alimentare possiede tutti e nove gli amminoacidi essenziali (AA), ovvero le sostanze che costituiscono le proteine e che durante la digestione degli alimenti vengono “smontati” e rimontati per costruire nuove proteine.

I semi di canapa contengono una grande quantità di arginina, la quale fa sì che le proteine vegetali della canapa preziose per la salute del sistema cardio vascolare. Questo è possibile perché l’arginina è il precursore dell’ossido nitrico, un vasodilatatore che migliora il flusso del sangue e aiuta a mantenere la pressione a livelli normali. Inoltre, la canapa contiene anche la metionina e la cisteina, aminoacidi essenziali che contengono zolfo, la cui presenza può migliorare la funzione di disintossicazione del fegato aumentando lo smaltimento delle tossine attraverso le urine.

Come vi abbiamo mostrato, grazie ai tanti studi e all’interesse sempre maggiore per questa pianta e i suoi derivati, la canapa alimentare è un fonte eccellente di proteine sia per la quantità sia per la qualità di quest’ultime. È bene, quindi, soprattutto per chi segue una dieta vegetariana e vegana, di integrare nella propria alimentazione prodotti a base di canapa, farina e semi … e poi oltre a far bene al nostro corpo, facciamo del bene anche all’ambiente grazie alla provenienza spesso sostenibile e biologica dei prodotti a base di canapa alimentare.

 

 

Fonte dell’articolo: Dolce Vita – “Proteine e amminoacidi dei semi di canapa” – Dott. Matteo Melosini

 

 

 

0
dolci-alla-canapatisana-alla-canapa